Al-Ahly ospita Al-Nasr nell’incontro dei due feriti -notizie di calcio

Al-Ahly ospita Al-Nasr nell'incontro dei due feriti

notizie di calcio

Venerdì l’attenzione sarà rivolta allo stadio Prince Abdullah Al-Faisal di Jeddah, che ospiterà un emozionante incontro tra il ferito Al-Ahly e il suo ospite Al-Nasr, al culmine degli scontri della 13a tappa del Mohammed bin Salman Coppa di Lega professionistica.

Le due squadre entrano in partita in cerca di un risarcimento per il fallimento di questa stagione, dopo i risultati negativi subiti, che le hanno tenute lontane dalle prime.

Al-Ahly, che è tornato ancora una volta al ciclo delle sconfitte, aspira a ridare tono alle vittorie e avanzare verso la competizione con i top team, almeno nelle ultime due fasi del primo turno.

Al-Ahly è riuscito a fermare i cattivi risultati che l’avevano richiesto nelle prime sette tappe, poiché ha iniziato a recuperare dall’ottava tappa quando ha stravolto l’accordo con un quattro pulito, per seguirlo con una meritata vittoria su Al-Tai 2- 1, e un pareggio con Al-Hilal 1-1, e Al-Batin ha vinto con un gol pulito.

Nell’ultima fase, l’Al-Ahly doveva vincere se voleva stringere le viti alle squadre di vertice, ma è tornata al ciclo delle sconfitte dopo aver subito due gol da Abha, per scendere al settimo posto con 15 punti.

L’allenatore dell’Al-Ahly, Pensik Hasi, ha subito due colpi dolorosi, rappresentati dall’assenza di due giocatori dal Clasico, il croato Philip Bradric a causa dell’accumulo di cartellini, e il difensore brasiliano Dankler a causa della sua espulsione nell’ultimo confronto con l’Abha.

Mentre è ancora in dubbio la partecipazione dell’attaccante siriano Omar Al-Soma dopo l’infortunio riportato durante l’ultima partita contro l’Abha.

Al-Nasr, invece, entra in partita con problemi a tutti i livelli, in quanto la squadra ha sofferto di instabilità tecnica oltre a problemi amministrativi.

I Nasrawi sperano che il loro ritorno alle vittorie sia dal cancello grande fino all’appuntamento di Clasico, dopo i risultati negativi della squadra nelle ultime quattro tappe.

Al-Nasr ha trascorso più di 50 giorni dalla sua ultima vittoria in campionato, che è andata a scapito del suo ospite Abha 3-1 nella settima fase.

Al-Nasr non ha conosciuto il sapore della vittoria dalla sua uscita in Asia per mano del suo tradizionale rivale Al-Hilal nelle semifinali della competizione, dove ha perso due partite contro Al-Ittifaq e Al-Shabab e pareggiato contro Al -Fayhaa e Al-Raed.

L’allenatore brasiliano, Marcelo, l’allenatore ad interim di Al-Nassr, non vede l’ora che la sua squadra torni alla vittoria su Al-Ahly e mantenga le sue possibilità di competere per il primo posto, soprattutto perché ha due partite rinviate contro Al-Taie e Al-Hilal, che giocherà il prossimo dicembre.

I problemi della vittoria non si sono fermati qui, ma gli mancherà anche il confronto marocchino, Abdel Razzaq Hamdallah, storico marcatore della squadra nel campionato professionistico a causa della risoluzione del suo contratto.

L’amministrazione Al-Nasr ha deciso a mezzanotte di martedì di rescindere il rapporto contrattuale con l’attaccante marocchino Abdel Razzaq Hamdallah per un legittimo motivo legale, secondo la sua dichiarazione ufficiale.

L’allenatore brasiliano Marcelo Al-Nasr non ha potuto fare affidamento sul duo uzbeko Jalaluddin Masharipov e Abdel Fattah Asiri a causa di un infortunio.

L’allenatore di Al-Nasr farà affidamento sul suo attaccante camerunese, Vincent Abu Bakr, e accanto a lui, sul brasiliano Talisca, per guidare l’attacco della squadra dopo la risoluzione del contratto di Hamdallah.

Al-Nasr entra in partita mentre si trova al nono posto con 14 punti, 10 punti dietro la capolista Damak, con due partite che vengono rimandate.

notizie di calcio



Source link

notizie di calcio

قد يهمك ايضاً